EXPO 2015: “Progetti per il rafforzamento della sicurezza urbana”

Oggi la Commissione Affari Istituzionali ha dato il via libera al parere 26 su “criteri e modalità per l’assegnazione di cofinanziamenti per la realizzazione di progetti per il rafforzamento della sicurezza urbana”, contenuti nella delibera di Giunta del 28 febbraio scorso. In bando è relativo al biennio 2014-2015 e sostiene gli interventi anche in vista di Expo.

Il provvedimento inquadra i fruitori del bando e quantifica somme e percentuali di assegnazione:

1.200.000 euro con cofinanziamento al 70 % per Comuni e Unioni della provincia di Milano e la Provincia di Milano, tra loro associati, in quanto interessati dall’evento EXPO

900.000 euro con cofinanziamento 70% per i Comuni sotto i 5.000 abitanti associati per effetto della Legge 135/2012;

600.000 con cofinanziamento al 60% per Province, Comuni e Unioni al di fuori dell’area interessata da EXPO, che presentano il progetto in associazione con altri Enti locali;

300.000 euro con cofinanziamento al 50% Province, Comuni (esclusi quelli sotto i 5000 abitanti) e Unioni che presentano il progetto in forma singola (anche se in Provincia di Milano e pertanto interessati all’evento EXPO).

Il bando potrà essere compilato solo online e i suo termini sono : dalle ore 10,00 del 26 maggio 2014 alle ore 12 del 11 luglio 2014.

IL PROVVEDIMENTO

Gli interventi previsti sono relativi a potenziamento degli apparati radio (strutture fisse o mobili che consentano la comunicazione radio: ponti radio, antenne ripetitrici del segnale); rinnovo e incremento del parco autoveicoli e delle dotazioni tecnico/strumentali (autovetture, moto, unità mobili, fuoristrada, biciclette, scooter, motoslitte, natanti etilometro, autovelox, telelaser, macchina fotografica, cellulari, radio portatili, apparecchiatura per falsi documentali, telecamere digitali, veicoli elettrici, narcotest, torce, opacimetro, gabinetto di polizia scientifica, caschi da motociclista, computer, stampanti, fotocopiatrice, centralino telefonico, binocoli, videoproiettori, spessimetro omologato per misurazione battistrada pneumatici, spettrofotometro, gps portatile, rilevatori di traffico mobili, dissuasori di velocità, pannelli di monitoraggio e informazioni per piste ciclabili); rinnovo parco autoveicoli comprensivo anche di tutta la strumentazione prevista dai regolamenti regionali 8 agosto 2002, n. 8 e 13 luglio 2004, n. 4; collegamenti telefonici, telematici, installazione di colonnine di soccorso per il controllo del territorio nelle vie commerciali più a rischio; realizzazione di sistemi di videosorveglianza; modernizzazione ed unificazione delle centrali operative e di rilevamento satellitare per l’individuazione delle pattuglie sul territorio;. istituzione “dell’agente di quartiere”, limitatamente all’acquisto della strumentazione tecnologica e/o strutturale ; iniziative finalizzate alla prevenzione dei fenomeni di violenza nei confronti di donne, bambini ed anziani, limitatamente all’acquisto di strumentazione tecnologica atta a presentare le azioni preventive (televisori, videoproiettori, videocamera, digitale, macchina fotografica); incremento delle attività dirette alla tutela dell’ambiente ed in particolare alla salvaguardia della fauna e del territorio: rinnovo e incremento del parco autoveicoli e delle dotazioni tecnico/strumentali .

Polizia-municipale